Frank O. Gehry - Museo Guggenheim di Bilbao

Frank O. Gehry – Museo Guggenheim di Bilbao

Frank O. Gehry
Frank O. Gehry

Diamo la parola al premio Pritzker 1989 FRANK O. GEHRY, per capirne di più sul Museo Guggenheim di Bilbao, 1997.

Frank O. Gehry - Museo Guggenheim di Bilbao
Frank O. Gehry – Museo Guggenheim di Bilbao

“Lo guardano e non sanno come ho fatto a realizzarlo. Formulano giudizi affrettati. Mi auguro che, considerandone l’evoluzione così come l’ho presentata, per esempio, nel libro per Bilbao, qualcuno possa capire come si è sviluppata la sua logica dall’inizio alla fine. E invece continuano a considerarlo frutto di una qualche magia. Comunque, non è che la cosa mi crei poi tanto imbarazzo, perché per me l’importante è realizzare i progetti.”

Frank O. Gehry - Museo Guggenheim di Bilbao
Frank O. Gehry – Museo Guggenheim di Bilbao

“Quando ho disegnato Bilbao ero davvero felice, perché capivo che era una cosa bella. Non avevo mai visto nulla di simile altrove. Il progetto ha seguito semplicemente una sua evoluzione; non è stato un processo razionale, ma piuttosto un’evoluzione intuitiva. Mi piace la complessità dei grandi progetti, lo sforzo di organizzarli. Le grandi dimensioni impongono una dura lotta: come creare un edificio monolitico che conservi una dimensione umana? Prova a inserirlo nella città. A Bilbao ho considerato il ponte, il fiume, la strada e poi ho cercato di creare un edificio proporzionato rispetto alla città ottocentesca.”

Frank O. Gehry - Museo Guggenheim di Bilbao
Frank O. Gehry – Museo Guggenheim di Bilbao

“Mi sono detto: gli artisti hanno problemi di scala nella città perché la città ha dimensioni molto grandi. Nessuno gli commissiona mai sculture alte sessanta piani, e fino a quando qualcuno non ne farà una, le loro opere non saranno mai considerate pari al Empire State Building e non avranno importanza. Pensai che la soluzione per queste opere avrebbe potuto essere una città metaforica, poi mi resi conto che questa era l’opportunità di realizzare qualcosa nella tradizione delle grandi città metaforiche. Siamo arrivati così al risultato che vediamo oggi, con le rampe e le scale che fungono da accesso alla città metaforica-una metropoli.”

Frank O. Gehry - Museo Guggenheim di Bilbao
Frank O. Gehry – Museo Guggenheim di Bilbao

“Mi piace molto ritornare a Bilbao. Ormai il museo fa parte della mia famiglia. In fin dei conti quello che ho fatto è opera mia e non di un critico. Se avessi modificato il progetto per adeguarmi alla critica e alle sue regole sull’architettura, il museo di Bilbao non esisterebbe.”

Frank O. Gehry - Museo Guggenheim di Bilbao
Frank O. Gehry – Museo Guggenheim di Bilbao

Credit to @Architetti – i Vincitori del Pritzker Prize 1979-2010